io a stintino
Lifestyle e Crescita personale

Una sola possibilità – Riflessioni sul viaggio della nostra vita

Questo non sarà il solito articolo sui viaggi ma dopotutto sapete già che questo non è il solito blog di viaggi.

Oggi scrivo un po’ per me stessa, ma penso che qualche istante di riflessione possa giovare anche te che stai leggendo in questo momento.

 

L’altro giorno ho assistito alla fine del viaggio di una persona cara.

E proprio mentre ero lì, a pensare e riflettere sul senso di tutto questo, mi sono realmente resa conto che…

noi viaggiamo davvero ogni giorno.

Ogni istante, ogni momento, ogni decisione è parte del viaggio. 

Il viaggio della nostra vita.

 

Vedendo il viaggio di una persona finire, ho realizzato che, a tratti, vivo il mio viaggio per inerzia.

Si va avanti, si procede… un po’ a caso, un po’ perché “così va fatto” e un po’ perché “così fan tutti” ma la verità è che abbiamo una sola possibilità.

UNA. SOLA. POSSIBILITA’.

 

Mi piace pensare alla vita come ad un viaggio, ma che non deve essere stato scelto per noi da qualcun altro, altrimenti non ce lo potremo mai godere a pieno.

E per di più, questo viaggio, imposto o scelto da altri o dalla società al posto nostro, è L’UNICO che potremo mai compiere. 

UNO. Uno e basta.

E spesso lasciamo che siano le situazioni esterne a gestirlo per noi.

 

Prova a riflettere.

 

E’ un po’ come se ti dicessi:

“Puoi fare un solo viaggio in tutta la tua esistenza. Un solo viaggio e basta. Non avrai altre occasioni.”

E poi ti chiedessi:

“Tu dove andresti?”

 

Sicuramente se avessi una sola occasione, inizieresti a cercare la meta perfetta, la destinazione dei tuoi sogni, il posto più bello di tutti… dato che hai solo un’occasione di poterlo fare.

Giusto?

 

Allora perché con le nostre vite la maggior parte di noi fa esattamente l’opposto?

 

Abbiamo una sola vita a disposizione, un solo viaggio e spesso lo sprechiamo facendo lavori che non ci piacciono, frequentando persone che non ci aiutano ad essere migliori e vivendo in posti sognandone altri.

Ma perché??

 

Perché deve essere così complicato quando si potrebbe semplificare tutto quanto?

 

Non sono soddisfatto di ciò che faccio? Cambia lavoro!

Non mi piacciono le persone che mi circondano? Frequentane di migliori e che ti siano di stimolo ed ispirazione!

Non mi piace dove vivo? Cambia paese! Cambia casa!

 

Perché deve essere tutto così difficile nei fatti, quando concettualmente è tutto così tremendamente logico?

 

Io sono la prima che vorrebbe cambiare tutto più e più volte… proprio perché ho capito e mi rendo conto sempre di più che abbiamo un solo viaggio a disposizione!

Perché non viverlo alla grande e facendo cose straordinarie? Cose che rendano il nostro viaggio esattamente il viaggio dei nostri sogni?

 

Queste riflessioni derivano dal fatto che negli ultimi giorni…

…una persona ha concluso il viaggio che gli era stato concesso e mi ha dato modo di chiedermi: “Chissà se era il viaggio che aveva sempre voluto…”

 

Poi mi è capitato di rivedere in tv il film “L’attimo fuggente” con Robin Williams che ripete continuamente:  CARPE DIEM!

 

E poi…oggi è il mio compleanno e il pensiero di “sprecare” anche un solo anno in più, o giorno in più, senza poter decidere la rotta che la mia nave prenderà mi fa sentire impotente ed in balìa delle correnti…

 

Certo, non si può lasciare tutto e scappare dell’altro capo del mondo e ricominciare tutto daccapo ma…

perché no??

 

Ecco, forse i miei pensieri vi sembreranno contorti ed un controsenso rispetto alla vita che sto conducendo (lavoro-casa, casa-lavoro) ma… perdonatemi, è ancora troppo presto per smettere di sognare un viaggio sempre diverso…

 

Nicole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.